Vai al menu principale

Anouk Wipprecht

Paese: il mondo è la sua casa

Specializzazione: abbinare tecnologia e materiali per la moda

Esperienza: oltre 10 anni

Professione: Fashion Tech Designer

Utensile di preferenza: Dremel 3000

Moda e tecnologia: al primo sguardo, due mondi che appaiono agli antipodi. Ma osservando le creazioni di Anouk, si nota come, invece, possano perfettamente integrarsi. Anouk realizza straordinari oggetti di moda, in linea con i gusti di chi li indossa e con l’ambiente circostante. Lo strumento maggiormente utilizzato dalla giovane stilista è l’utensile multifunzione Dremel, per lavorare con la stampa 3D.

LO SPIDER DRESS

Lo Spider Dress è un abito digitale, con tecnologia INTEL, che può essere azionato per reagire quando qualcuno si avvicina troppo a colei che lo indossa. &Bello ed inquietante al tempo stesso! Gli abiti di Anouk sono una combinazione di tessuti, elettronica, software, microcontroller e stampe 3D. La stilista mescola e abbina ogni sorta di tecniche ed utensili, inclusi gli utensili Dremel.

Oltre allo Spider Dress, Anouk ha realizzato diversi altri esemplari di Intelligent Fashion: ad esempio, lo Smoke Dress, che circonda in una nuvola di fumo colei che lo indossa, quando si sente schiva. &Oppure, il Cocktail Dress, che prepara un perfetto Gin Tonic; o ancora, l’“Agent Unicorn”, un sistema indossabile che aiuta i bambini con ADHD a concentrarsi.

COME INTRAPRENDERE UN PROGETTO

Nei seguenti video, Anouk ci mostra le varie fasi di un progetto. Ad esempio, ci mostra come lavorare su circuiti elettronici con VersaTip. Ma la sicurezza prima di tutto... in puro stile Anouk!

&CONSIGLI E SUGGERIMENTI: LA PREFORATURA

A che cosa occorre prestare attenzione nella preforatura? I materiali in stampa 3D, ottenuti da una stampante 3D40 Dremel, possono essere fragili. Perciò, Anouk esegue una piccola preforatura, per evitare che la plastica si incrini. A questo punto, la stilista passa alla punta dell’apposita misura, per rifinire il foro in modo preciso.

CONSIGLI PRATICI: Come migliorare una stampa 3d

Anche una volta realizzato in 3D, spesso il vostro progetto non sarà ancora pronto per l’utilizzo finale.
Qui vi mostreremo, passo dopo passo, come rifinire le vostre stampe 3D con un utensile multifunzione Dremel, levigandone le imperfezioni.

FASE 1 – Rimozione delle parti in eccesso da una stampa 3D

Nella struttura di progetto, le stampe 3D spesso presentano supporti, per evitare che cadano o si ribaltino durante la stampa. A stampa conclusa, tali supporti andranno rimossi. Per rimuoverli, Anouk utilizza un sottile disco da taglio da 0,75 mm. Mantenendo l’utensile multifunzione in rotazione a media velocità, la stilista può vantare la massima presa sul materiale senza fondere la plastica.

FASE 2 – Smerigliatura delle stampe 3D

Rimossa la plastica in eccesso, Anouk utilizza vari tipi di molettine abrasive all’ossido di alluminio per asportarne gli ultimi residui. La stilista utilizza le molettine abrasive anche per livellare la superficie dell’oggetto in stampa 3D. Suggerimento: le varie molettine abrasive all’ossido di alluminio sono disponibili in diverse misure, per meglio adattarsi al vostro progetto.

FASE 3 – Livellamento del materiale in stampa 3D

Per livellare alla perfezione i suoi materiali in stampa 3D, Anouk impiega un nastro abrasivo, disponibile in varie granulometrie, fini e grezze. Dopo il nastro abrasivo, potrete utilizzare le spazzole in fibra sintetica, per livellare il materiale davvero alla perfezione.

PRODOTTI ED UTENSILI IMPIEGATI

In cerca di ispirazione?

&Date un’occhiata agli altri profili di artigiani Dremel, per altri consigli e suggerimenti, istruzioni passo-passo e molte interessanti idee. Daan Borsje, ad esempio, realizza moto personalizzate. Volete sapere come alleggerire un telaio di motocicletta impiegando utensili Dremel? Daan vi mostrerà come fare!

GUARDA IL VIDEO DI DAAN